sabato 18 giugno 2011

Se Rabobank vede nero, Fao e OCSE…

Come non detto, FAO (Agenzia delle Nazioni Unite per l‘Alimentazione e l‘Agricoltura) ed OCSE (Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico) smentiscono immediatamente il pessimista rapporto Rabobank sulle commodities agricole.

Prezzi elevati e volatili per almeno un decennio.
Purtroppo ho poco tempo, ho ripreso la trebbiatura del resto.
Vi segnalo una agenzia in italiano qui per approfondire.
E mi limito a citare il rapporto, quando a proposito delle distorsioni in atto sui mercati commerciali auspica la creazione  di “un nuovo meccanismo per migliorare l'informazione e la trasparenza sulla produzione agricola”.
Si, hanno perfettamente ragione, la mancanza di informazione trasparente, e di facile accesso per i produttori agricoli, è una delle maggiori lacune degli scambi commerciali agricoli odierni. Io nel mio piccolo, grazie al più potente strumento di libertà dell’uomo moderno (il WEB), provo a dare un contributo alla risoluzione del problema, almeno a livello locale.


Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.