martedì 14 giugno 2011

Agromyza mobilis: un nuovo fitofago sul frumento duro

Ci mancava soltanto lui, un nuovo fitofago (dittero) del grano duro l'Agromyza mobilis, le cui larve minatrici si cibano delle ultime foglie della pianta, principalmente della foglia bandiera.
Storicamente risultava localizzato nell'Alta Francia, Germania e Polonia sul grano tenero. L'anno scorso è stato rilevato, improvvisamente, in provincia di Terni e Perugia sul duro. Questo anno è stato riscontrato, in espansione, su quasi tutto il territorio Umbro. L'andamento termopluviometrico condiziona il suo ciclo riproduttivo, ed il ringrano sembra favorirlo.
Le notizie sono ancora frammentarie, soprattutto sull'entità del danno produttivo.
A questo punto, chiedo aiuto a qualche volenteroso produttore di grano duro del Centro-Nord, nella speranza che possa fornirci qualche notizia più precisa di prima mano.
In ogni caso proverò ad approfondire appena posso.

4 commenti:

  1. buonasera desideravo informazione su questo insetto come e' arrivato in sicilia o c'e sempre stato? oppure e possibile attraverso le sementi la sua moltiplicazione? grazie

    RispondiElimina
  2. No, non è stato segnalato in Sicilia, soltanto in Umbria al momento. Spero che qualche amico del Centro-Nord si faccia avanti, per darci qualche delucidazione.

    RispondiElimina
  3. grazie dell'informazione ho dimenticato di fare i miei complimenti per il suo sito. davvero eccezionale!!!!

    RispondiElimina
  4. Grazie anonimo. Spero di continuare ad avere la stessa fortuna.
    Però mi piacerebbe che qualche italiano del continente ci confermasse l'esistenza e/o la pericolosità dell'insetto di cui sopra.
    Non sono pochi quelli che ci seguono anche dalla penisola.

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.