martedì 13 marzo 2012

DUP 2011: quello che molti CAA non vi diranno mai!

Sembrerebbe che la prossima domanda unica di pagamento 2011 potrà essere presentata direttamente da ciascun agricoltore senza passare dal CAA. Si tratta di una novità già contenuta nella circolare Agea Prot. N. UMU 2011.501 del 18/04/2011.


Il paragrafo 3.1 della circolare recita:
La Domanda di aiuto 2011 deve essere presentata all’OP AGEA dall’interessato.
Il produttore può fare la presentazione:
- in forma telematica:
1) direttamente sul sito www.agea.gov.it, mediante l’utilizzo della firma digitale;
2) sul portale www.sian.it, con l’assistenza di un Centro Autorizzato di Assistenza
Agricola (CAA);
- con modulo cartaceo.


Al paragrafo 3, modalità organizzative dell'Organismo Pagatore Agea, si legge:
L’art. 19 del reg. (CE) 73/2009 stabilisce che “gli Stati membri forniscono, anche attraverso mezzi elettronici, moduli prestabiliti basati sulle superfici determinate nell'anno precedente nonché materiale grafico indicante l'ubicazione delle superfici stesse e, se pertinente, il posizionamento degli ulivi. Uno Stato membro può disporre che le domande di aiuto indichino soltanto gli elementi che cambiano rispetto alla domanda dell'anno precedente”. 
A tal fine, l’OP Agea mette a disposizione dell’agricoltore moduli precompilati contenenti le informazioni derivanti dal Sistema Integrato di Gestione e Controllo (SIGC) e garantisce l’accesso, sul sito www.agea.gov.it, a tutte le informazioni di interesse dell’azienda agricola, contenute nel SIGC, ivi comprese le informazioni grafiche contenute nel sistema di identificazione delle parcelle agricole facente parte del SIGC.
Un’ulteriore semplificazione consiste nella possibilità di presentare, per il 2011, una domanda di conferma della domanda unica 2010, secondo le indicazioni riportate nel par.  5.1.
L’azienda agricola in possesso di firma digitale può presentare la domanda direttamente sul sito www.agea.gov.it. Le procedure informatiche attivate sul sito AGEA guideranno l’utente all’utilizzo della firma digitale per la presentazione delle domande di aiuto.
L’azienda agricola in possesso di PEC può ricevere comunicazioni dall’OP AGEA direttamente all’indirizzo di posta comunicato.
A parte il titolo provocatorio del post, direi che realisticamente presentare la domanda telematicamente in forma autonoma non sarà così facile. Infatti, sebbene risparmierete i costi della prestazione del CAA, in quanto nulla sarà dovuto ad AGEA, va tenuto conto che avrete bisogno di: firma digitale, PEC ed un computer relativamente recente e potente per gestire agevolmente il sistema, oltre naturalmente ad un minimo di competenza informatica. Nulla di trascendentale, lo so, ma l'agricoltore medio secondo voi al momento sarebbe in grado?
E poi non vanno dimenticati i famigerati aggiornamenti (refresh) del sistema che potrebbero cambiare le superfici ed i confini degli vostri appezzamenti, mettendovi in serie difficoltà. Certo per aziende non troppo estese e poco articolate, la presentazione autonoma potrebbe risultare fattibile, soprattutto tenendo conto della modalità "conferma" rispetto all'anno precedente, ma in situazioni appena più complesse al momento, credo che il CAA sia ancora necessario.
La U.E.ha creato, negli ultimi anni, un sistema farraginoso di gestione della PAC, che ha consentito ai CAA di attingere alle risorse destinate degli agricoltori. Ora teoricamente, il sistema sembrerebbe alla portata diretta degli agricoltori, in pratica ho l'impressione che questa "liberalizzazione" da parte della UE, rappresenti un escamotage per evitare di venir accusata di destinare parte degli aiuti agricoli ad altri soggetti. Vedremo tra qualche tempo quanti agricoltori avranno fatto ricorso alla DUP presentata autonomamente.

10 commenti:

  1. Considerando anche solo il tempo perso a fare la fila nei CAA, credo che un tentativo lo farò.
    Se è solo un problema di "competenze informatiche"...

    RispondiElimina
  2. più che giusto,
    prossimamente, facci sapere se la cosa funziona, mi raccomando...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La vedo dura....per i CAA non c'è scadenza...mentre per i singoli produttori che vorranno presentare da se la domanda è tutto più fariginoso e le scadenze sono "inprorogabili". Inoltre c'è anche il problema del fascicolo del produttore...

      Elimina
    2. anche io la vedo dura, ma come si dice...tentar non nuoce.

      Elimina
  3. non è tutto oro quello che luccica, il costo della pec e della firma digitale(60€ circa) è molto simile a quello che dovrei spendere per far la domanda presso il CAA, anche perchè la spesa della firma è solo per quest'anno, l'anno prossimo chi lo sa come va a finire........Lorenzo Foggia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, ma infatti non c'è da entusiasmarsi, se leggi la mia conclusione nel post concordo.
      La Pec però credo che la puoi trovare anche gratis. La firma digitale costa, ma in teoria potrebbe servirti anche per altro.
      Credo che Zblob abbia dimestichezza con queste tecnologie e potrebbe in futuro fornirci qualche impressione di prima mano.
      Poi ognuno di noi con il CAA ha un rapporto costi-benefici probabilmente diverso. In ogni caso è giusto sapere che c'è una strada almeno teorica per fare da soli.

      Ciao

      Elimina
  4. ma il modulo cartaceo com'è fatto?

    RispondiElimina
  5. a pag.77 della circolare linkata, dovresti trovare alcune indicazioni.
    Altro non so.

    RispondiElimina
  6. caro Granduro questa della compilazione da se stessi mi dà troppo l'aria della foglia di fico per poter dire:Cari agricoltori noi (agea, sin, caa, e tutti quanti ci mangiano sulle nostre spalle) vi diamo la possibilità di poter fare tutto da soli; siete Voi che avete bisogno di noi perchè da soli non avete cosa fare.....
    Poi noi in separata sede facciamo refresh, fermo orologio blocchi su eleggibilità e ce la vediamo noi come poter gestire al meglio "da competenti" le cose.
    Che ne pensi?

    RispondiElimina
  7. temo tu abbia ragione, caro janco.
    Sono curioso di vedere, in futuro, i dati relativi al numero di agricoltori che avrà scelto la strada della compilazione diretta.

    Ciao

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.