lunedì 19 marzo 2012

La Francia vieta la coltivazione del MON810 Monsanto


La Francia ha deciso di reintrodurre una moratoria che vieta la coltivazione sul suo territorio del mais transgenico MON810 Monsanto. Un bando temporaneo, una misura «precauzionale», per «proteggere l'ambiente», ha spiegato il ministro dell'Agricoltura, Bruno Le Maire.
I dettagli nel decreto pubblicato in Gazzetta Ufficiale.
Parigi aveva chiesto il 20 febbraio scorso alla Commissione europea di sospendere l'autorizzazione di messa in coltura di questo tipo di mais Ogm, anche sulla base di nuovi studi e conclusioni dell'EFSA che rivelano la pericolosità di questo organismo geneticamente modificato sull'ambiente. La Commissione europea si è rivolta all'Autorità europea di sicurezza alimentare, precisando però, di non essere intenzionata a prendere misure d'urgenza. Da qui la decisione di intervento unilaterale per mezzo della moratoria da parte del governo francese, che ritiene pericolosa per l'ambiente la messa in coltivazione del mon 810, senza alcuna misura di gestione e sorveglianza dei rischi, che l'EFSA stessa evidenzia nel documento dell'8 dicembre 2011.

1 commento:

  1. http://www.tzetze.it/tzetze_news.php?url=http%3A%2F%2Fwww.ilcambiamento.it%2Fdonne_cambiamento%2Fattiviste_argentina_pesticidi_monsanto.html&key=adf8057bf84b38701c785e589185563e34b2d261

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.