giovedì 31 gennaio 2013

Esplode la Protesta Agricola in Grecia!

In Grecia, gli agricoltori protestano, bloccate molte importanti arterie autostradali. Ieri davano la notizia alla radio e trovo conferme sul web. Purtroppo la mia conoscenza del greco è molto superficiale, per cui non posso fornirvi indicazioni approfondite. In soldoni si tratterebbe di nuove imposizioni fiscali, pari agli aiuti PAC della UE.



Ho provato a contattare il nostro amico greco Costantino per avere qualche notizia di prima mano, vedremo prossimamente...
Intanto qui una agenzia in italiano.
QUI un blog greco che riporta alcune immagini...Qui altre ed il nocciolo duro, come i nostri Forconi, sembrerebbe formato da serricoltori...


Da questo giornale on line greco: vi copio incollo la traduzione di google

Situazione resta blocchi immutate degli agricoltori nel nord della Grecia. Il Tessali permanenza degli agricoltori sul blocco è stato eretto nel nodo di Nizza, sulla vecchia strada da Atene a Salonicco. Richiamato il mattino ha cercato di andare con i loro trattori per via Egnatia, che però non poteva, dopo le auto della polizia ha bloccato la strada.

Nodo Kouloura in Imathia, gli agricoltori con i loro trattori rimangono allineati in assemblea e resi deciso di attendere l'esito della riunione di domani tra il primo ministro Antonis Samaras con i presidenti dei partiti politici.
Agricoltori delle serre restare con i loro trattori nelle piazze e nei punti chiave della zona ed è pronto a procedere con le proteste che saranno il segnale dal Corpo Nazionale di Coordinamento.
In Drama, Kavala e Xanthi, gli agricoltori devono trattori in fila all'ingresso della Chrysoupolis in Nestos l'autostrada Drama-Kavala al culmine della comunità locale Lydia, all'incrocio e Kokinogeion Mafroleki rispetto aspettare. Analogo è il clima in Evros e Rodopi.
Invito agli agricoltori per la partecipazione a manifestazioni di massa, ha inviato al presidente della PASEGES Tzanetos Karamichas, poco prima dell'inizio della riunione di oggi a livello nazionale convocata dalla Federazione con la partecipazione delle Associazioni Cooperative, sindacati e gruppi di movimento contadino nel centro di Atene hotel.
"Per partecipare a manifestazioni, tutto e perché abbiamo linee di divisione, in particolare Tessaglia esortare tutti gli agricoltori di unire il bivio di Nizza ', ha dichiarato Karamichas, facendo presente, tuttavia, che l'azione degli agricoltori non devono entrare in conflitto con altri gruppi sociali.
La riunione sono state discusse in dettaglio la situazione che si è venuta al popolo rurali a causa delle misure adottate nel quadro del memorandum, ma il cambiamento nella tassazione. Si stima che i costi totali sostenuti ammontano a 2 miliardi di euro, che giunge a quasi spazzato via tutti gli aiuti diretti agli agricoltori dell'UE.
Come ha Karamichas, parlando con i giornalisti, PASEGES discutendo un pacchetto-equivalenti politiche verso ciò che il governo ha deciso, che potrebbe essere applicata direttamente ad agire come l'ossigeno per il settore agricolo nel suo complesso. Che gli allevatori, gli agricoltori e l'industria di trasformazione.
Il ciclo PASEGES proseguirà i contatti con i leader politici, e ha chiesto un incontro con il primo ministro Antonis Samaras.
Bello blocco Aleka Papariga
Non il coraggio di usare la repressione di Stato contro i contadini, il governo ha avvertito oggi di Larissa, Aleka Papariga, che ha visitato il blocco Nizza a dichiarare il suo sostegno del Partito comunista nella lotta di agroton.Milise "combattere per la sopravvivenza" degli agricoltori e lo ha chiamato dilemma "ingannevole" "strade aperte o chiuse", che mette il governo di rinviare il problema, ha detto. 
agricoltori stanno vivendo gamma senza precedenti povertà Papariga ha sottolineato e ha aggiunto: "Venire e molto peggio. Se u ancora soddisfatto le richieste degli agricoltori, piccoli proprietari continueranno a sospirare e colpire che cerca di concentrare la produzione in poche mani. "
Allo stesso modo, il segretario generale del Partito Comunista del predetto escalation di proteste popolari in quanto, come noto, ora vive il popolo le misure che sono state prese qualche mese fa. "Quest'anno vivremo", ha detto, sottolineando la necessità di forme di solidarietà sociale e di attivazione. Vi è la necessità di cambiamenti radicali e abbiamo bisogno di organizzazione, le diverse politiche di azione coerente e un movimento che ha forme e indisciplina. "Ecco un'altra valigia" ha commentato CC del KKE.
In una conferenza stampa prima di visitare il blocco degli agricoltori Papariga ha detto che il KKE sostiene one-to-one richieste degli agricoltori, che ha caratterizzato "immediato e pressante". Osservato che, mentre alcuni cercano di intrappolare gli agricoltori con promesse e discussioni fuori l'ordine del giorno alla Camera e varie questioni procedurali, cercando di far cadere la cortina di lotte e di frustrazione crescere. Bordo sinistro e SYRIZA che ha fatto una proposta prima della discussione ogni giorno in Parlamento sulla questione agraria, sostenendo che non ci sarà alcun effetto, in quanto il Parlamento è diventato la "Casa di naughty 'e soggetti' il personale '.
Egli ha invitato lotte difensive e fiera, come li chiamava lui, e contrattaccare in modo da avere un modo diverso di sviluppo e benefici della produzione agricola.

 A Creta, un isola Mediterranea simile alla Sicilia,  intanto gli agricoltori oramai sono merce rara...sostituiti da pannelli fotovoltaici e pale eoliche Mitteleuropee...date un'occhiata nella...sfera di cristallo...



 

1 commento:

  1. video e messaggio impressionante; non abbiamo idea di quello che abbiamo sotto i piedi e davanti gli occhi.
    Poveri Greci e poveri noi siciliani che abbiamo una Creta un pò più grande

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.