mercoledì 30 gennaio 2013

Rating Grano Duro e Stadio Fenologico: Istruzioni per l'uso

Archivio il sondaggio sulla fertilizzazione (lo troverete in alto in una pagina della testata d'ora in poi) e riprendo il monitoraggio sullo stato della coltura del grano duro. Due sondaggi: il primo sullo stadio di sviluppo, il secondo la valutazione (il rating per dirla all'americana).



L'idea è quella di realizzare un monitoraggio (artigianale e con molti limiti me ne rendo conto) sulla coltura come avviene negli altri Stati produttori civili. In modo tale, che ci si possa fare una idea, minimamente attendibile, di come procede la coltura in Italia. 
Altrimenti che senso ha, proporre un (patetico?) future sul grano duro, se il produttore non ha idea di ciò cui sta andando incontro?
L'alternativa a questo sono le chiacchere da bar ed i titoli senzazionalistici di qualche giornale di Provincia.
Ovviamente più saremo a rispondere al sondaggio, più il risultato sarà attendibile. In futuro se la cosa prenderà piede proveremo ad organizzarlo meglio.

Come funziona negli altri Paesi progrediti?
Qui il sito francese sul Monitoraggio che si chiama Ceré Obs, ovvero Osservatorio Cereali ed è gestito da France Agrimer (una pubblica Istituzione). Ma esistono servizi in Nord-America (dove il grosso della superficie deve tuttavia ancora essere seminata).

In basso l'ultimo rating Francese sul grano duro (ottimo direi):












Di seguito il precedente sondaggio di un mese fa, mentre nella colonna a destra del blog, proporrò il nuovo sondaggio.

A CHE PUNTO STA IL NOSTRO DURO?

Devo iniziare a seminare
  2 (5%)
Sto seminando
  1 (2%)
Ho appena completato
  11 (32%)
Emerso
  11 (32%)
2-3 foglie
  6 (17%)
In accestimento
  3 (8%)

Voti fino a ora: 34
Sondaggio chiuso 


Per uniformarci sullo stadio della coltura, fate riferimento a questa scala fenologica.
Ho inserito anche le fasi di semina, perché leggo che in Toscana ancora si seminerebbe tra mille difficoltà, a causa di insistenti piogge!!! 
Tenete conto che il dato regionale della superficie investita a duro in Toscana è intorno ai 90.000 ettari. Ed ancora non è detta l'ultima parola... 


COME SI PRESENTA LA COLTURA RISPETTO ALLA CONDIZIONE MEDIA STORICA DEL TUO AREALE?

scarsa
  3 (7%)
mediocre
  2 (4%)
discreta
  16 (38%)
buona
  17 (40%)
ottima
  4 (9%)

Voti fino a ora: 42
Sondaggio chiuso 

Quando risponderete al sondaggio sulla valutazione cercate di dare un giudizio generale medio sulla coltura nel vostro territorio. Il dato aziendale ai fini della valutazione generale è poco significativo.

Votate e diffondete se lo ritenete utile...altrimenti "Ognuno per se e Dio per tutti"!

1 commento:

  1. Ho fatto un bel giro, in questi giorni, in realtà in alcune zone della Sicilia siamo già in piena levata.

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.