venerdì 23 maggio 2014

23 maggio 2014- Mietitrebbiatura del grano duro iniziata in Sicilia

Un mio contatto facebook ha appena condiviso queste foto. Trebbiatura iniziata in Sicilia questa mattina, in quel di Gela. Attendiamo le prime considerazioni sulle rese....annata molto buona comunque sembra prospettarsi da quelle parti.



41 commenti:

  1. certo che fa una certa sensazione vedere dei campi già così maturi,io penso che qua da noi prima di sant'antonio non si inizierà,anche i campi seminati presto,a fine ottobre,hanno avuto una bella frenata con queste settimane passate di pioggia e freddo.in bocca al lupo e fateci sapere come vanno le cose da voi

    RispondiElimina
  2. La resa non è quella che si aspettava

    RispondiElimina
  3. quant'è la resa ad ettaro?

    RispondiElimina
  4. Mi risultano luci ed ombre...discreta complessivamente, sembrava migliore... nella zona in media siamo qualche punto in più dell'anno passato sembra....ma tra qualche giorno si delineerà meglio....

    RispondiElimina
  5. . . . con le produzioni e le rispettive rese, sarebbe interessante conoscere le quotazioni da noi in Sicilia, sia del duro biologico che del convenzionale ( la camera di commercio di catania da il convenzionale a 24 €/q.le)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quanto resa ha ad ettaro il grano duro?

      Elimina
    2. la Sicilia non è il Tavoliere delle Puglie, qui il terreno cambia da palmo a palmo, e si coltivano anche terreni marginali, dunque rispondere è molto complicato...le rese stanno andando dai 20 q/ha ai 60 q/ha...

      Elimina
    3. Un terreno in pianura produce di più?

      Elimina
    4. anche nel tavoliere però il terreno cambia da palmo a palmo...
      orzo

      Elimina
  6. Qual' e l' importo ad ettaro che danno per il contributo?

    RispondiElimina
  7. Un terreno in pianura produce di più?
    non è detto, dipende da tanti fattori

    Qual' e l' importo ad ettaro che danno per il contributo?
    sino a quest'anno esistono due premi,
    il primo "disaccoppiato" legato al possesso del terreno e al soddisfacimento della norme di condizionalità ecologica, la sua entità è estremamente variabile, prescinde dall'attuale coltivazione e dipende da vari fattori tra i quali la Regione e le colture storicamente coltivate in un periodo di riferimento nell'appezzamento. Per quel che so può andare da poche decine di euro a varie migliaia per colture particolari...

    il secondo premio "accoppiato", almeno per i seminativi e per chi adotta un regime legato agli avvicendamenti colturali + altri vincoli ed obblighi, è stato di circa 90 €/ha l'ultimo anno.

    Dal prossimo anno entrerà in vigore la nuova PAC che è ancora un grande punto interrogativo per svariati fattori.

    RispondiElimina
  8. un commerciante mi ha detto che stanno arrivando i primi camion di grano dalla sicilia in puglia a 27-27,5 euro arrivo mulino,considerato che ci vogliono almeno 3 euro di trasporto,vuol dire che da voi si paga intorno ai 24 euro,ti risulta granduro?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si coincide, sembra che siamo su questa quotazione.

      Elimina
    2. Fammi capire, in Puglia pagano a 27 e il commerciante paga a 24? Che sta li a fare? Almeno 1 € lo deve prendere, quindi penso che si assesti duo 23.

      23 al produttore + 1€ al commerciante + 3€ di trasporto = 27

      Elimina
  9. ma scusate,x voi è remunerativo come prezzo? non credo....non riuscite in alcun modo a spuntare dei prezzi un po + alti?non c'è sistema,un modo ,x fare massa critica e cercare di tenere il prezzo un po piu alto?....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bah...credo sia la logica conseguenza di una ridotta capacità di trasformazione della materia prima in Sicilia, e quindi di un eccesso di offerta rispetto alla domanda, delle carenze infrastrutturali che esaltano i costi dei trasporti, e di un mercato poco trasparente...è remunerativo? al netto degli scontati lamenti di categoria, credo che se gestisci l'attività in maniera efficiente ed organizzata (e coltivi una superficie a tre cifre) anche a questi prezzi hai un ricavo che ti consente di andare avanti.

      Elimina
  10. ciao grano duro
    vorrei un consiglio, ho dei campi d famiglia fra palermo e cl. potrsti darmi un consiglio su un paio di commercinati affidabili a cui vendere il grano??
    grazie mille

    RispondiElimina
    Risposte
    1. preferisco evitare questo genere di argomenti

      Elimina
  11. Spero una buona annata in Sicilia, purtroppo nel foggiano la ruggine fa paura...si vedono campi davvero disastrati, e purtroppo in rete non c'è nessuno che ne parla (tranne su questo blog)....vista la situazione però, mi aspettavo di più...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se mandate ulteriori foto e/o un testo sulla situazione in Puglia, lo rilanciamo senz'altro...

      Elimina
  12. Agricoltore Tarantino29 maggio 2014 14:23

    Io quest'anno ho avuto una fregatura....acquistato grano Saragolla Cartellinato...ma in realta' e' contaminato...sembra grano di massa (due, tre tipi di duro) ed addirittura forte presenza di grano tenero! Stessa cosa accaduta ad altri campi, di altri produttori, seminati con stesso lotto di semente cartellinata! Ho fatto presente la cosa al venditore affinche' contatti la ditta insaccatrice...in mancanza di soluzione immediata, azioni legali civili e penali in vista! La resa, peraltro, ne risentira' notevolmente...il Saragolla e' resistente a ruggine e fusarium nel mio areale...ste varieta' miste(al momento sconosciute) evidentemente no!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io quest'anno ho beccato una partita di saragolla cartellinato/conciato in cui c'era parecchia roba estranea... incluso grano tenero! magari (se vuoi) mandami privatamente il numero del tuo lotto e il sementiere da cui proviene, proviamo a vedere se c'è qualche correlazione

      orzo vestito

      Elimina
    2. Agricoltore Tarantino2 giugno 2014 19:41

      email please...

      Elimina
  13. beh io ricordo nei mesi scorsi su questo blog commenti entusiasti rispetto alle miscele di più varietà di grano,tutti dicevano che erano anche più produttivi rispetto ad una singola varietà,capisco il tuo stato d'animo perchè sei stato truffato in quanto hai pagato come seme selezionato il grano preso dalla massa ,ma da questo a dire che hai avuto un danno sulla resa il passo è lungo...oltretutto anche io semino il saragolla e posso garantirti che quest'anno è stato molto suscettibile alla ruggine( addirittura l'ho trovata all'interno della spiga! )quindi l'unicoconsiglio che posso darti anche se vale molto poco,è quello di non comprare + seme di quella ditta sementiera,x il resto puoi poco anche perchè mi pare che la merce può essere contestata entro 10 giorni dal ricevimento in azienda...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma il miscuglio va composto con criterio tecnico, non è certo effetto del caso o degli inquinamenti del sementiere...

      personalmente una volta successe anche a me di utilizzare seme certificato con spighe svettanti di ogni sorta (era a due piani), alla fine a parte un impatto estetico imbarazzante ebbi una ottima resa, forse superiore alla varietà in purezza...in quel caso fortuna, ma un miscuglio ben studiato è una possibilità tecnica ovvia per chiunque abbia una mente sgombra da pregiudizi o interessi

      Elimina
  14. Qual'è il prezzo del grano duro?

    RispondiElimina
  15. Risposte
    1. Ad oggi quale la quotazione del grano duro a Palermo

      Elimina
  16. iniziata la trebbiatura nella Sicilia Occidentale...qualità infima, tutto striminzito...il Simeto è "scaglio" nei terreni a scirocco.

    RispondiElimina
  17. il simeto si sta davvero comportando male...peso ettolitrico sotto 70...

    RispondiElimina
  18. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
  19. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  20. che rese abbiamo a san giuseppe jato

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.