domenica 26 gennaio 2014

PAGAMENTO PAC 2013-2014

Il post che segue è stato realizzato da Mimmo70

La situazione, che si è venuta a creare intorno al pagamento del premio Pac, ormai assomiglia ad una sceneggiata dai toni drammatici.
Le lamentele arrivano da tutte le parti d'italia a dimostrare che la situazione è grave-Anche quest'anno,come negli anni scorsi ,dall'inizio della crisi economica mondiale,il commissario europeo all'agricoltura Ciolos a fine settembre, inizio ottobre, ha dato mandato agli organi pagatori nazionali europei di versare sui conti correnti degli agricoltore un accredito pari al 50% della somma ad essi dovuti come fondi pac,entro novembre 2013-In italia allo stato attuale,ormai fine gennaio 2014 ci sono molte aziende che non ancora percepiscono neanche l'acconto,senza contare chi sà quando avverrà la liquidazione -C'è da premettere che l'ente pagatore italiano AGEA si riserva di effettuare i pagamenti entro il 30-06-2014,ma il provvedimento europeo è un provvedimento di urgenza eccezionale,proprio per far fronte alla crisi economica che insieme ad altri fattori(vedasi la volatilità dei mercati e l'aumento costante delle tasse a carico delle medesime aziende) stanno mettendo a dura prova la tenuta dei bilanci delle aziende agricole,le quali in alcuni casi,come unica fonte di reddito reale,si ritrovano solo ed esclusivamente i fondi pac,e l'atteggiamento di AGEA alla luce dei fatti sembra andare da direzione opposta a quella europea-
Da premettere,che per questa situazione i responsabili sono piu di uno-il MIPAF,ministero delle politiche agrarie,AGEA ente pagatore e gli assessori regionali all'agricoltura,i quali di fronte al provvedimento europeo avrebbero dovuto chiedere ai caa di fornire i dati sui pagamenti reali effettuati alle aziende ,regione per regione,in modo tale da monitorare in tempo reale gli accrediti presso le aziende agricole almeno alla data del 31-12-2013-
E del tutto evidente,che le vicende ,giudiziarie che negli ultimi anni hanno,riguardato il ministero dell'agricoltura, agea,e per ultimo i caa (se ne è parlato anche su questo blog) di tutta italia in merito alla mala,gestione dei fondi comunitari,dicono che questi soggetti si sono dimostrati del tutto inadeguati nel gestire i fondi comunitari creando non pochi problemi alle aziende stesse-
Nel contempo cè da dire che gli assessori regionali all'agricoltura sono correi di questa situazione,poiche di fronte a questa annosa situazione essi oltre rivolgersi direttamente agli enti pagatori,possono rivolgersi  anche al ministero degli  'interni, questa situazione,associata alla stretta creditizia attuata dagli istituti bancari,spingono i proprietari di aziende bisognose di liquidità a rivolgersi verso altri soggetti,molto spesso usurai legati alla mala vita,compromettendo per sempre la loro azienda-
Allo stato dei fatti,credo che sia ora che gli agricoltori facciano sentire la  propria voce ,e manifestino apertamente presso questi enti il proprio sdegno per questa annosa situazione-

 Invito,tutti ,a scrivere una email( certificata-PEC-visto che l'anno scorso ci hanno obbligato ad aprirla)e i più raffinati magari una bella vecchia A.R.-

L'indirizzo degli assessori all'agricoltura li trovate sul sito delle vostre regioni

AGEA:
Ufficio Monocratico
Dr.ssa Concetta Lo Conte
Via Palestro, n. 81 - 00185 Roma
Tel. 06 49499688 - Fax
Con legge 22 dicembre 2001, n. 441 è stato istituito nell'ambito dell'Agenzia l'Ufficio Monocratico preposto all'esercizio delle funzioni di organismo pagatore, al fine di assicurare che le funzioni di organismo di coordinamento e quelle di organismo pagatore siano attuate mediante gestioni distinte e contabilità separate. L'Ufficio Monocratico assicura l'efficienza della struttura di gestione e controllo degli aiuti, premi e contributi comunitari, fatti salvi quelli di competenza di altri organismi pagatori, mediante l'adozione di procedure dirette alla più razionale utilizzazione delle risorse, strumenti e mezzi nel pieno rispetto della regolamentazione comunitaria vigente.

MIPAAF.

Segreteria Tecnica


Capo Segreteria Tecnica del Ministro: Raffaele BORRIELLO

  • Competenze: La Segreteria tecnica del Ministro svolge compiti di supporto tecnico allo stesso per l'elaborazione e il monitoraggio delle politiche riguardanti il settore agricolo.
  •  
  • Sede:  Via XX Settembre,  20 - 00187 Roma [Piano 1 - Stanza 101]
  • Telefono0646653119 - 3117 diretto 064880270
  • Fax0646653519
  • E-Mail: gabinetto.segreteriatecnica@mpaaf.gov.it

SOLO EMAIL -PEC-

Nel scrivere a questi soggetti,usate la stessa professionalità e fermezza con la quale coltivate i vostri campi,raccontate la vostra situazione e chiedete spiegazioni sul perche questi soldi non arrivano,non badate alla grammatica,ma alla sostanza e lasciate stare gli insulti,anche se alla luce dei fatti non ci starebbero male,ma noi al contrario di loro siamo gente seria ,abituata a badare ai fatti -Questi signori ,sono dei nostri dipendenti,ci devono delle risposte-

26 commenti:

  1. Ottimo post Mimmo!!!
    E l'idea di contattare direttamente i responsabili del ritardo è una delle tue, ma è eccellente.
    Forse, vedendosi sollecitati in prima persona, si decideranno a svegliarsi e capiranno che loro sono lì per fare un servizio, non un favore.

    Sarebbe bello fare un bel sondaggio per capire quanto è diffuso questo problema...
    Magari, se riesco, provo ad inserirlo io...

    orzo vestito

    RispondiElimina
  2. Bravo Mimmo ! Anche da noi in puglia il 20-30% degli agricoltori non hanno ricevuto nulla. Faremo segnalazione al MInistero-

    RispondiElimina
  3. io sono in prov. di Palermo non ho ricevuto nulla e come me ne conosco una decina le pratiche sono senza anomalie.

    RispondiElimina
  4. Anche a me niente e non è la prima volta, ovviamente al patronato ti dicono di aspettare, agea lostesso, non capisco perchè c'è questa disparità di trattamento e perchè come al solito non ci sono responsabili.

    RispondiElimina
  5. Si ma mimmo 70 ha detto di scrivere al agea non sul bloog agr Abruzzo

    RispondiElimina
  6. scusate "l'invasione di campo" ma non si riescono a leggere gli ultimi commenti riguardo al prezzo del grano,se chi li ha scritti è così cortese da ripubblicarli magari qua lo ringrazio già da adesso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sull'altro post, per visualizzarli bisogna andare infondo alla pagina e cliccare su "Carica altro".
      Scusate ma vi sconsiglierei fortemente di ripubblicarli qui, in caso contrario questo blog rischia di diventare un casotto ingestibile.

      Elimina
  7. Buona iniziativa. Temo che prima o poi tasseranno anche questi "premi", che finora tassati non sono (mi sembra). Personalmente trovo che affidare ad AGEA anche compiti catastali abbia causato spiacevoli conseguenze. Ogni fine anno mi trovo con delle attribuzioni di categorie catastali fantasiose, a dir poco.

    RispondiElimina
  8. Dobbiamo essere uniti per fare valere i nostri diritti, siamo letteralmente allo sbando sia politicamente che tecnicamente, in sicilia sono in pochi che anno percepito il contributo agea solo acconto ma siamo in attesa del saldo facciamo la voce forte per far capire che siamo allo sbaraglio.
    Da stefano

    RispondiElimina
  9. Siamo ormai quasi ad aprile ed io non ho ricevuto nulla.. Non so come fare! Mi fate sapere se nel frattempo le cose per voi sono cambiate...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dimenticavo sono in Sicilia

      Elimina
  10. ad oggi ancora nulla, neanche l'acconto, siamo in grave situazione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 1) hai capito se la tua azienda è a controllo o meno?
      2) che ti dice il tuo caa?
      3) hai provato a seguire il METODO MIMMO?

      Elimina
    2. era a controllo, ma chiuso positivo, solo che si erano dimenticati di inviare il verbale. adesso è tutto a posto tranne per i pagamenti, aspetto la pac, la 214, e un sal della 121. non so + come fare
      il caa dice che è tutto a posto e devo aspettare...ma quando???
      quando faranno i prossimi pagamenti agea?

      Elimina
  11. Il caa mi ha detto che l azienda è a controllo.. Cosa vuol dire .. Nemmeno io ho ricevuto l acconto
    Che situazione.. Devo scrivere all assessore di Sicilia..
    Per adesso avevo scritto ad Agea ma senza risposta alcuna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il problema sta in agea...INONDIAMOLA DI TELEFONATE.....

      Elimina
  12. Purtroppo se si telefona risponde la sola segreteria che chiede di lasciare un messaggio.. Non richiamano però... E nemmeno risposte alle email..Ancora
    niente acconto né saldo..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per quanto riguarda l'email, il fatto è che fanno finta di niente... bisogna provare ad usare la pec...

      MIMMO, nel tuo metodo hai consigliato di usare la pec ma poi non hai messo l'indirizzo pec a cui scrivere!!!!!! Bisogna tirarti un po' le orecchie ;-)

      Io ho cercato un po' in giro, l'unico indirizzo pec di agea che ho trovato è questo:
      protocollo@pec.agea.gov.it

      Magari funziona....

      Bisogna provare a scrivere una bella letterina indicando anche un lasso di tempo entro il quale si vuole ricevere risposta!

      Conviene fare un tentativo via pec, tanto non costa nulla (come diceva Mimmo, siamo stato obbligati ad attivare una casella pec l'anno scorso... alzi la mano chi ha avuto occasione di utilizzarla fino ad ora! Questa è una buona occasione per usarla! E loro NON possono negarti l'avvenuta ricezione, così come avviene per l'email normale...)

      Tienici aggiornati!


      orzo

      Elimina
    2. avete ricevuto pagamenti in questi giorni?

      Elimina
  13. noi abitiamo in provincia di udine,anche a noi tutto bloccato!!qualcuno sa qualcosa di nuovo??

    RispondiElimina
  14. Bè, il 30 giugno si sta avvicinando...
    A parte gli scherzi (scusate la battuta, l'argomento è serio) io non ho nessuna nuova informazione... ma siete a controllo?
    Nell'attesa dell'ora X, se posso darvi un suggerimento, andate su:
    http://www.sian.it/portale-opagea/home.jsp
    fatevi dare pin e/o password, così potete accedere voi stessi e controllare la vostra situazione attuale...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao ho richiesto ed ottenuto il pin ma nn riesco a capire dove verifcare sia lo stato della domanda ( se é bloccata o meno) sia se sono in corso pagamenti? Mi sapresti dire dove devo guardare.... Grazie

      Elimina
    2. http://www.sian.it/portale-sian/home.jsp
      quindi clicca su "Accesso all'area riservata " in alto a destra;
      fai il login insendo le tue credenziali (ti serve la password... non ricordo più come si passi la prima volta da pin a password... forse la devi richiedere online cliccando su "Nuova Password" nella schermata di login).

      Se ti riconosce, clicchi in basso a destra su Agea (sta nel riquadro "Organismi pagatori").

      A questo punto in alto a sinistra ti appare "Servizi", ci clicchi sopra, ti dovrebbe apparire una schermata dove hai una lista di "Servizi on line" in cui è presente la voce "Aiuti comunitari" .

      Clicchi su quest'ultimo, e nella schermata seguente vai su "Consultazione Domanda Unica".

      A questo punto dovresti avere il cronologico di tutte le tue domande...
      Se clicchi sulla scritta "Domanda unica" della riga 2013, vedi qual è la tua situazione attuale.

      In particolare controlla il "Livello di ammissibilita'", dovresti vedere se hai un semaforo rosso o verde...

      Questa, almeno, è la procedura che faccio io...

      Orzo

      Elimina
    3. Grazie mille sono riuscito a controllare lo stato della domanda saltavo un passaggio. Il livello di ammissibilitá é: totalmente ammissibile semaforo verde però cliccando sui comtrolli istruttori mi restituisce una segnalazione di blocco da parte dell'organismo pagatore datato 14 aprile 2014 e mi indica la data di fine istruttutoria il 30-062014. Secondo te entro il 30 giugno se nn notificano niente dovrebbero procedere al pagamento? Grazie mille e scusa il disturbo.

      Elimina
    4. A occhio direi di si, ma non sono un grande esperto di questioni legali...
      magari in giro c'è qualcuno che ne sa qualcosa in più.

      Comunque nessuno disturbo, ho scritto tutti i passaggi in modo che chiunque ne avesse bisogno possa andare a vedere i suoi dati... d'altronde è un nostro diritto!

      Buona fortuna...
      orzo

      Elimina
  15. Niente ancora bravo mimmo ormai siamo un gruppo di 50mila aziende in mano ad incapaci

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.